Consultazione pubblica sulle CCPL 4.0

Dopo un periodo di lavoro interno e la revisione preliminare da parte di Creative Commons Internazionale, il gruppo di lavoro di CC Italia è lieto di pubblicare la bozza di traduzione in italiano delle licenze Creative Commons 4.0.

La pubblicazione apre un periodo di consultazione a cui sono invitati tutti quanti siano interessati alle licenze Creative Commons: l'obbiettivo è di raccogliere commenti al testo, nonché di segnalare eventuali errori (inclusi quelli di battitura) o inesattezze concettuali o sostanziali presenti all'interno delle bozze qui presentate. Il periodo di consultazione si chiuderà il giorno 20 agosto 2014. Seguirà la ratifica definitiva da parte di Creative Commons Internazionale e la presentazione pubblica della traduzione ufficiale.

Ricordiamo che le licenze 4.0 sono già attualmente utilizzabili: lanciate ufficialmente il novembre scorso, le licenze presentano un testo redatto appositamente in modo da essere valido in tutto il mondo senza necessità di specifici adattamenti. La traduzione in diverse lingue sarà a tutti gli effetti ufficiale e rappresenterà un testo giuridicamente vincolante, ma non differirà, per contenuto e possibilità di essere fatta valere in giudizio, dalla versione originale in lingua inglese (che già oggi chiunque può utilizzare in tutto il mondo).

La bozza è disponibile su GoogleDoc per commenti online.

In alternativa, potete scaricare la bozza delle licenze usando i seguenti link ed inviare i vostri commenti ai contatti indicati sotto.

Per inviare un commento in forma pubblica, siete pregati di mandare un messaggio alla mailing list cc-it@lists.ibiblio.org. Vi preghiamo di notare che gli archivi di tale mailing list sono pubblici e leggibili da chiunque.
Per inviare un commento in forma privata, siete pregati di mandare un messaggio agli indirizzi seguenti: Federico Morando (federico [dot] morando [at] polito [dot] it - sostituire [at] con @ e [dot] con .) e Claudio Artusio (claudio [dot] artusio [at] polito [dot] it - sostituire [at] con @ e [dot] con .).
Vi preghiamo inoltre di notare che i membri del gruppo di lavoro di Creative Commons Italia potrebbero non essere in grado di rispondere rapidamente a tutti i messaggi (particolarmente nel mese di agosto); questi ultimi verranno in ogni caso letti e tenuti in considerazione.