Locale con audio/video Creative Commons a Roma - piccola correzione

Mi si segnala che il comunicato che ho riprodotto nella precedente voce del mio blog va corretto, per evitare che il locale in oggetto sia tempestato di richieste. Ecco dunque la versione "corretta":
Per la prima volta in Italia la Siae concede a tempo indeterminato a
partire dal 25 luglio 2006, con documento protocollato presso
l'Ufficio Multimedialità  al nr. 1/290/06/FDP, la possibilità  della
diffusione pubblica di musica d'ambiente senza chiedere alcun
compenso, in virtù dell'utilizzo delle licenze copyleft (Creative
Commons, Art Libre, Copyzero x, Clausola Copyleft) o di pubblico
dominio. All'interno della gelateria Fiordiluna
[http://www.fiordiluna.com], nel cuore di Trastevere a Roma, è
presente uno spazio multimediale (monitor lcd 32" e impianto
stereofonico con diffusori Bose) gestito da un pc con sistema
operativo Linux e software libero attraverso il quale vengono diffuse
opere audio, visive e letterarie rilasciate con licenze copyleft
(Creative Commons, Art Libre, Copyzero x, Clausola Copyleft) o di
pubblico dominio. Questo importantissimo risultato è stato reso
possibile dall'operato del dottor Ermanno Pandoli (Giapster
[http://www.wumingfoundation.com] e Quindicino
[http://www.iquindici.org]) membro dello Sportello elettronico
Liberius [http://www.frontieredigitali.net/index.php/Liberius] del
network FrontiereDigitali.net [http://www.frontieredigitali.net], che
ha rappresentato la gelateria Fiordiluna presso la Siae. Gli autori
interessati a esporre nella gelateria possono segnalare le proprie
opere attraverso i gruppi di competenza di Frontiere Digitali
[http://www.frontieredigitali.net/index.php/Frontiere_Digitali#Gruppi_di_competenza].
Per avere informazioni sulle procedure da attuare è possibile
contattare lo Sportello elettronico Liberius
[http://www.frontieredigitali.net/index.php/Liberius].