SIAE converge al copyleft

Permessi di modifica: 

In seguito al comunicato stampa condiviso dalla SIAE riguardo l'inizio di un' apertura verso il copyleft, grazie al progetto pilota in collaborazione con Free Hardware Foundation e Liberius, giusto per fare chiarezza nel mondo dei diritti d'autore e delle licenze, ho deciso di fare questo post riassuntivo sulle considerazioni inziate dal post precedente. Estremamente utile e ben curata la quinta puntata del videoblog sulla proprietà intellettuale di Christian Biasco e Francesca Terri, prodotto e pubblicato da ArcoIris TV, nel quale viene trattata in maniera molto intuitiva e semplice la problematica di pubblicare e rilasciare le proprie opere in rete.Il copyleft è oramai una vera e valida alternativa, soprattutto perché la legge italiana adesso protegge l'autore dell'opera sin dal momento in cui l'opera viene ultimata, la problematica rimane quindi solo la dimostrabilità della paternità, risolvibile tranquillamente grazie ad un qualsiasi metodo di registrazione, ad esempio con l'utilizzo del metodo Copyzero o l'utilizzo delle licenze Creative Commons. Le considerazioni fatte in questo video sono state in parte trattate anche nei commenti MySpace di Open4Blog proprio qualche giorno fa.
Eccovi il link del video e buona visione a tutti:

http://www.biasco.ch/videoblog/vbp5/index.html